Blog > I segni dei tempi- le api in Friuli

I segni dei tempi- le api in Friuli

Riportiamo in bassa risoluzione (per il copyright) un articolo comparso sul Messaggero Veneto sulla situazione dell'apicoltura in regione.

Ringraziamo gli amici biodinamici che ce lo hanno passato.

http://s8.postimg.org/nszr3lknp/api1.jpg

http://s8.postimg.org/ohd70a8r9/api2.jpg

http://postimg.org/image/ryedi5v2r/

Pesticidi, insetticidi, inquinamento di aria e acque, sono un tributo alto da pagare per le api  al formidabile livello di progresso tecnico di cui possiamo beneficiare tutti i giorni. Le api, con le loro attività, danno inizio a un circolo virtuoso da cui tutto il territorio trae vantaggio, e di cui è difficile anche solo immaginare la portata per la discrezione con cui viene curato.

Sappi che puoi fare molto nel mettere loro a disposizione del pascolo non trattato chimicamente; alberi da frutta, vigne, siepi, o anche solo un prato fiorito su un terreno che altrimenti resterebbe inutilizzato, può essere determinante per fornire loro nutrimento.

La fertilità dei nostri suoli, la nostra capacità produttiva, una fetta colossale di tutto quanto è vivente e operativo sul nostro territorio, è loro debitore, e deve per ora assistere al loro costante calare di numero.

Tutti i posts da custode
Segui i posts più recenti
 
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Condividi questa pagina!

preferiti su: Twitter preferiti su: Facebook preferiti su: MySpace preferiti su: Del.icio.us preferiti su: Digg preferiti su: Yahoo preferiti su: Google preferiti su: Diigo